Cosa è successo a Hulk di Edward Norton nel MCU?

Quindi cosa è successo a Hulk di Edward Norton per quanto riguarda l'MCU? Nessun grande franchise è privo di intoppi di casting. A volte un attore semplicemente non funziona per la parte per cui è stato assunto. Altre volte, il franchise si dimostra abbastanza popolare da andare avanti dopo la partenza di alcuni giocatori chiave. Dopotutto, nessuno si chiede perché Bond appaia completamente diverso in ogni paio di film. È stato anche visto che a questo punto accettiamo tutti che qualsiasi attore degno di questo nome alla fine proverà a interpretare Batman.

Allo stesso modo, il Marvel Cinematic Universe ha avuto alcuni cambi di recitazione che i fan hanno per lo più preso in considerazione. Sebbene interpretato da tre diversi attori durante le sue varie apparizioni, la gente accetta che Howard Stark sia Howard Stark, non importa a chi assomigli da un film all'altro. Don Cheadle non assomiglia per niente a Terrance Howard, ma nessuno si è mai chiesto perché ha assunto il ruolo di War Machine a partire daUomo di ferro 2. Josh Brolin è stato un rigoroso aggiornamento di Thanos, il segnaposto di Damian Poitier daI Vendicatori. Non credo nemmeno che nessuno si sia accorto di quando Zachary Levi ha preso il posto di Josh Dallas nei panni di Fandral nei film di Thor.

Quello che fa fare un passo indietro e grattarsi la testa, però, è la rifusione di Bruce Banner tra ofL'incredibile HulkeI Vendicatori. Edward Norton, che ha interpretato il super scienziato affetto da raggi gamma nel film di origine del personaggio, era un attore di serie A che sembrava essere nel lungo periodo. Era facilmente l'attore più riconoscibile che hanno scelto per il loro elenco iniziale di Vendicatori. La sua sostituzione è stata inaspettata e la transizione non è mai stata completamente elaborata da Norton o Marvel. Entrambi sembravano contenti di prendere strade separate, ma la partenza puzzava di dramma dietro le quinte. Vedete, sebbene sia un attore affermato, Norton è anche uno sceneggiatore di talento che è stato spesso assunto nei film per rielaborare sceneggiature problematiche che semplicemente non funzionavano. È stato per questo doppio ruolo che la Marvel lo ha reclutato perL'incredibile Hulk. Non solo doveva interpretare Bruce Banner nel film, ma doveva rielaborare la sceneggiatura iniziale di Zack Penn, che semplicemente non era all'altezza.

A detta di tutti, Norton ha rielaborato l'intero script da solo. L'unico punto importante della trama trasferito dalla versione precedente della sceneggiatura era che Banner era in fuga dal governo degli Stati Uniti e si nascondeva in Brasile. Ogni altra scena, ritmo e trama è stata rielaborata da zero come parte di una storia di origine reimmaginata. Hollywood è una strana bestia però. Nonostante il loro esplicito accordo, non spettava alla Marvel se Norton fosse accreditato o meno per il suo lavoro nel film. Il potere risiedeva nella famosa Gilda degli Scrittori, le cui regole e detti arcaici determinavano chi riceveva il credito per una sceneggiatura.

Secondo lo statuto della Writers Guild, a chiunque lavori alla bozza iniziale della sceneggiatura di un film a qualsiasi titolo è garantito un credito nel film risultante. Chiunque sia portato a riscrivere una sceneggiatura a posteriori deve comunque dimostrare di essere responsabile di almeno il 50% della sceneggiatura finale. E per qualsiasi ragione, alla Writers Guild interessa davvero solo il dialogo quando valuta quanto uno scrittore ha contribuito a una sceneggiatura. Nel caso di Norton, nonostante abbia riscritto l'intera sceneggiatura con una trama completamente diversa, è stato stabilito che non era responsabile di almeno la metà del film risultante, perché il dialogo era ancora in gran parte attribuito a Penn. Di conseguenza, Norton ha ricevuto zero crediti per la sceneggiatura del film, nonostante comprendesse metà del lavoro che è stato assunto per interpretare il film.

Norton ha lasciato il franchise per protesta per quella decisione. Nelle interviste successive era di classe e affabile e ha espresso quanto gli piacessero i film e come desiderava il bene della serie senza di lui, ma è per questo che Mark Ruffalo, un oscuro attore caratterista, ha sostituito uno degli attori più riconoscibili del pianeta. E mentre mi sarebbe piaciuto vedere Norton continuare ad apparire come Banner nell'MCU, non posso fare a meno di concordare sul fatto che i modi da topo di Ruffalo sono più adatti al personaggio di un carismatico protagonista che non può fare a meno di rubare lo spettacolo ovunque lui va.