The Ranch: Stagione 1, Parte 1 Recensione

Quando si tratta di programmazione originale, le serie drammatiche sono state a lungo dove Netflix brilla davvero. Nell'ultimo anno circa, tuttavia, il servizio di streaming ha ampliato ulteriormente la sua formazione originale aggiungendo serie comiche alla sua lista. Solo nel 2016 abbiamo già visto il debutto diFuller Houseesfaldato(se pensi a quella come a una commedia, cioè), e siamo solo a breve distanza dall'uscita dell'attesissima seconda stagione diL'indistruttibile Kimmy Schmidt. Venerdì, Netflix ha ampliato maggiormente i suoi orizzonti comici con l'uscita dei primi dieci episodi diIl ranch, e, sia nel bene che nel male, ha più cose in comune conFuller Houseche con le altre commedie del servizio.

Il ranchracconta la storia di un atleta di 34 anni, interpretato da Ashton Kutcher, che, dopo aver accettato di avere una responsabilità nei confronti della sua famiglia (e senza nient'altro nella sua vita), torna a casa nel ranch di famiglia a Colorado. Il ranch ha visto giorni molto migliori e il padre di Colt (interpretato alla perfezione da Sam Elliott) sta cercando di cambiare le cose prima di perdere definitivamente il posto. Oltre all'aiuto di Colt, Beau Bennett di Elliot è assistito dall'altro suo figlio e dal fratello maggiore di Colt, Rooster (interpretato da Danny Masterson). Nel mix ci sono anche la madre dei ragazzi e la ex moglie di Beau, Maggie (interpretata da Debra Winger), e la ragazza del liceo di Colt, Abby (interpretata da Elisa Cuthbert).

Cominciamo parlando del bene. Nonostante quello che molti recensori vorrebbero pensare, in realtà c'è molto fascino da trovareIl ranch. La più grande attrazione dello show, senza dubbio, è la riunione tra Kutcher e Masterson, co-protagonisti diquel 70lo spettacolo. Si scopre che giocano ancora l'uno contro l'altro oggi come allora, e alcune delle battute di maggior successo dello show provengono dai due fratelli. I loro personaggi sono stranamente simili a Kelso e Hyde della serie precedente (che alcune persone potrebbero vedere come un aspetto negativo), ma gli attori sono facilmente in grado di tornare alla giusta mentalità di cui hanno bisogno, e ciò consente una relazione estremamente naturale con riprodurre sullo schermo. Oltre a questi due, è facile dire cheIl ranchIl più grande punto di forza è il suo cast. Beau di Sam Elliot è analogo in molti modi aParchi e Divertimentoè Ron Swanson, e siamo in grado di ottenere molto dello stesso tipo di umorismo dal personaggio. Si abbina perfettamente anche con Maggie di Debra Winger, e i due offrono alcuni momenti drammatici molto graditi che hanno successo, per fortuna, molto più spesso di quanto falliscano. Abby di Elisha Cuthbert è in grado di rubare la scena ogni volta che è sullo schermo, ma sfortunatamente non è molto. Come con qualsiasi sitcom su una famiglia, la più grande spinta per il dramma familiare della serie, e c'è molto da fare in questi primi dieci episodi. La storia principale è estremamente poco originale e priva di ispirazione, ma questo cast è in grado di trarre qualcosa di buono da molta mediocrità.

Con il bene arriva anche il male e, purtroppo,Il ranchha molto da offrire anche lì. Se non riesci a gestire una traccia di risate, allora questo spettacolo non fa per te. In ogni modo possibile,Il ranchmette in mostra ogni singolo tropo che troverai in questo tipo di sitcom. Stranamente, però, cerca di fingere che sia diverso sfruttando la libertà fornita da Netflix. Durante un episodio, ascolterai una gamma di volgarità a cui non potresti mai assistere alla televisione di rete, e ci sono anche un paio di colpi di testa gratuiti presenti. Questo non è un aspetto negativo in sé, ma semplicemente non si abbina affatto bene con il tipo di spettacolo cheIl ranchsta cercando di essere. Inoltre, non sembra mai che la serie riesca a capire come bilanciare il suo tono. Ci sono alcuni momenti comici meravigliosi e alcuni drammatici ugualmente grandi, ma l'equilibrio non si sente maigiusto. C'è sempre qualcosa che trattiene il successo, ma è difficile individuare esattamente di cosa si tratta. La serie soffre anche di avere poca o nessuna progressione del personaggio dal primo episodio all'ultimo, ma è un po' più comprensibile se ricordi che questa è solo la prima metà di una stagione. Devi chiederti, però, perché è stato diviso in questo modo se doveva soffrire così chiaramente.

Il ranchnon è una grande televisione da nessuna parte dell'immaginazione. In molti modi, non è nemmenobenetelevisione. Nonostante i suoi difetti, però, la serie è interamente guardabile e talvolta divertente. Per lo meno, è sempre un buon momento avere tutto questo cast insieme, ma dovremo aspettare e vedere se è abbastanza per convincere la gente a sintonizzarsi una volta che il resto della stagione sarà terminato.

I primi dieci episodi diIl ranchsono attualmente in streaming su Netflix. I restanti episodi della prima stagione debutteranno entro la fine dell'anno.

Cosa ne pensi dei primi dieci episodi diil rancioh? Verificherai la seconda metà della stagione? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti in basso!

[Credito fotografico: Netflix]

The Ranch: Stagione 1 - Parte 1 Recensione
2.7

Sommario

L'ultimo tentativo di Netflix di una sitcom multicamera fallisce su molti livelli, ma l'eccellente cast è in grado di creare qualcosa dal nulla.

Invio
Recensione dell'utente
4.26 (34 voti)