La storia e l'evoluzione del 'Casting Couch' di Hollywood

Nella storia di Hollywood il 'casting couch' è stato una realtà e una mentalità che ha preso l'innocenza di molte star ed è stata una delle parti scandalose dell'industria di cui nessuno vuole parlare. La storia e l'evoluzione di esso sono cambiate per la maggior parte dietro le quinte e sono diventate voci che negli ultimi decenni sono finalmente venute alla luce. Un grosso problema con questa mentalità è che il casting couch si scambia fondamentalmente favori sessuali in modo che le star possano ottenere le parti che vogliono. Molte volte questo è stato visto accadere alle donne, che nel corso della storia del settore sono state viste come molto più vulnerabili e quindi sono state sfruttate su base più regolare. Tuttavia, anche i giovani ragazzi sono stati costretti a soffrire in momenti così degradanti, portando a un vasto assortimento di problemi più avanti nella vita.

Chiunque si preoccupi di discutere per un lato positivo della mentalità del casting couch è in questo momento forse una delle persone più fuorviate del pianeta.

C'erano quelli che si rifiutavano di conformarsi alla mentalità del casting.

Un buon esempio è Maureen O'Hara, che ha affermato che:

'Non lascio che il produttore e il regista mi bacino ogni mattina o mi facciano palpare'.

Quelle donne che hanno deciso di mantenere il rispetto di sé e la dignità sono state sfortunatamente nella lista nera una o due volte, o sono state completamente rovinate quando non hanno rispettato ciò che produttori, registi o chiunque altro volevano da loro. Mentre c'erano molte donne che farebbero qualsiasi cosa per diventare famose, l'idea di abbandonarsi ai capricci e ai desideri di un altro per la possibilità di recitare in un film sembra ripugnante a molte persone. Potrebbe essere una carriera per cui stanno combattendo, ma la possibilità di mantenere intatti la loro dignità e il loro orgoglio sembra essere un'opzione migliore rispetto a fare qualcosa di cui si pentirebbero con qualcuno a cui a malapena importa di loro. Essere nella lista nera per non aver rispettato, tuttavia, è sia codardo che codardo, ma molti di coloro che occupano posizioni di autorità l'hanno fatta franca per anni.

Il casting couch fa parte della cultura di Hollywood da oltre un secolo ormai.

Sì, sta ancora succedendo anche dopo lo scandalo Harvey Weinstein, e se la gente crede che non sia così, il mondo è diventato improvvisamente ingenuo. L'esperienza del casting couch è qualcosa che è stato prevalente per molto più tempo di Weinstein, ma è stato utilizzato da un ampio numero di persone che hanno sentito che era loro diritto sollecitare favori sessuali da uomini e donne che stavano tentando di iniziare la loro carriera di attore. Il richiamo di diventare una grande star è stato per molto tempo qualcosa per cui molte persone farebbero volentieri qualsiasi cosa, anche se quando la realtà li colpisce alcune persone tendono a svegliarsi e ad andarsene, mentre altre chinano la testa e fanno ciò che stanno chiesto di fare e cercare di dimenticarlo o trattenerlo fino a molto più tardi, quando si può fare poco per affrontare i loro assalitori. Se le persone lo guardassero da un punto di vista diverso, probabilmente vedrebbero che il divano del casting è solo un altro termine per aggressione sessuale.

In effetti è stato etichettato come aggressione da più di una persona.

Il casting couch è onestamente poco più che molestie sessuali che portano all'aggressione, o viceversa. Alcuni attori, musicisti e altri individui del settore hanno iniziato a condividere i propri account in seguito allo scandalo Weinstein. Susan Sarandon ha raccontato un racconto in cui ha affermato:

“Sono appena entrato in una stanza e un ragazzo mi ha praticamente buttato sulla scrivania. Erano i miei primi giorni a New York ed era davvero disgustoso. Non è che ci ho dato un secondo pensiero. È stato fatto così male».

E ovviamente in questo momento molte persone sono ben consapevoli dello scandalo che è successo con Corey Haim e Corey Feldman quando erano più giovani e stavano diventando popolari. È stato affermato che sono stati portati a feste con adulti, drogati e poi 'passati in giro'. Mentre le smentite sono volate veloci e spesse quando si tratta di coprire questo tipo di cose, lo scandalo Weinstein ha fatto esplodere tutto quando finalmente è uscito. Il divano del casting è precedente allo scandalo, ma una volta che Weinstein è stato chiamato in causa, l'intera Hollywood ha iniziato a intervenire e la storia e l'evoluzione del divano del casting è stata nuovamente sottoposta al controllo pubblico.

Quello che un tempo era uno sporco segreto che era stato relegato alla voce e qualcosa che era facilmente negato è stato messo a nudo ancora una volta, e per quelle persone che hanno dovuto sopportare il loro tempo trascorso sul 'divano da casting' è giusto dire che è il loro tempo per essere ascoltato.