Le citazioni di Daryl Dixon più divertenti di The Walking Dead

io amo Il morto che cammina , ma è uno spettacolo solitamente non noto per la sua scrittura. Fantastico trucco da zombie e scene d'azione elettrizzanti? Certo, ma la scrittura ha appena iniziato a essere uno dei punti forti dello show di recente. Lo spettacolo sta migliorando sempre di più col passare del tempo, ma nel corso degli anni ha prodotto alcune citazioni divertenti memorabili che vale la pena ricordare. Quasi tutti di Daryl. No, non sono slogan a livello di Anchorman o altro (a parte il CORRAAL di Rick!!), ma vanno bene lo stesso.

Ho cercato attraverso tutte le 5.2 stagioni dello show fino ad oggi per trovare le citazioni più divertenti della serie finora da nientemeno che Daryl Dixon. Ecco alcuni che mi sono davvero piaciuti, anche se sentiti libero di suggerire il tuo se pensi che me ne sia perso qualcuno.

Daryl Dixon: Ehi ragazzo, cosa facevi prima di tutto questo?

Glenn: Consegna le pizze. Perché?

Daryl Dixon: Hai delle stronze per un cinese.

Glenn: Sono coreano.

Daryl Dixon: Che cosa mai.

Daryl [a Glenn]: Continua a bere, ometto. Voglio vedere quanto può diventare rossa la tua faccia.

Jimmy: Voglio una pistola.

Daryl: E la gente all'inferno vuole i sorsi.

[trova un deambulatore appeso a una fune, legge una nota sull'albero]

Merle Dixon: Non posso venire con te, io... ho cercato di uccidere quella ragazza. Ho quasi ucciso quel ragazzo cinese.

Daryl Dixon: È coreano.

Merle Dixon: Che cosa mai. Non importa amico, non posso venire con te.

Rick Grimes:Dove hai trovato tutti?

Daryl Dixon:Bene, le luci posteriori di quei ragazzi che zigzagavano per tutta la strada – pensavano che dovesse essere asiatico, guidando in quel modo.

Glenn Rhee:[ridacchia] Buono.

Daryl Dixon:Ha già un nome?

Carl Grimes:Non ancora. Stavo pensando, forse Sophia? Poi c'è anche Carol. Andrea, Amy. Jacqui, Patrizia. Oppure... Lori, non lo so.

Daryl Dixon:Piccolo A** Kicker.

[Foto tramite AMC]