Giocatore di football del liceo affronta l'arbitro: sì, per davvero

Questo è qualcosa di cui potresti sentire parlare nei film poiché è noto che tali palesi atti di aggressione nel gioco del football americano accadono di tanto in tanto poiché gli atleti possono diventare emotivi, aggressivi e fare le cose nella foga del momento. Ma la parte peggiore di questo non ha a che fare con il fatto un arbitro è stato ferito da un giocatore , poiché quel che è peggio è che Emmanuel Duron della squadra di football della Edinburgh High School ha perso tutta la sua squadra un posto nei playoff dopo aver preso alla sprovvista un arbitro. Peggio ancora, era già stato espulso dal gioco, il che significa che a quel punto non avrebbe dovuto essere affatto in campo. Ma se le passioni erano alte o Emmanuel semplicemente non pensava con lucidità, ha fatto più danni alla sua squadra e alla sua reputazione di quanto avrebbe potuto realizzare poiché, a meno che non sia un grande giocatore, è probabile che qualsiasi college avrebbe potuto essere sperando di partecipare non vorrà nemmeno dargli uno sguardo ora, a meno che le cose non si siano in qualche modo appianate e i sentimenti non si siano placati nel prossimo anno. Secondo i numerosi articoli di notizie che hanno coperto questa storia, Emmanuel è stato preso in custodia dalla polizia con l'accusa di aggressione, il che danneggerà ulteriormente le sue possibilità di giocare a baseball se questo era il suo obiettivo da quando aveva 18 anni è un adulto legale.

Ovviamente, il Texas prende sul serio i suoi sport, specialmente il calcio, ma ci sono momenti in cui qualcuno deve ricordare a questi ragazzi che gli animi possono infiammarsi e una persona può essere presa dalla foga del momento, ma ci sono persone sul campo che solo non mira. Purtroppo, questo non è una cosa così rara in Texas a quanto pare, ma sicuramente non è incoraggiato dal momento che sembra che l'arbitro abbia subito una commozione cerebrale a causa dell'attacco, che è proprio quello che è stato dal momento che Duron non aveva più il diritto di essere più in campo. Inoltre, come si vede nei film e in TV, una delle cose che un giocatore non dovrebbe MAI fare è attaccare volontariamente l'arbitro. Ci sono stati momenti nella storia della NFL e anche nelle storie di fantasia in cui è avvenuto il contatto con l'arbitro, non è qualcosa che può essere evitato al cento per cento poiché gli arbitri sono in campo e sono destinati a essere colpiti ad un certo punto se non sono consapevoli di ciò che li circonda o stanno guardando nella direzione sbagliata al momento sbagliato. Ma l'intento intenzionale è molto diverso da una collisione accidentale, sebbene entrambe possano causare molti danni. Ci si aspetta che ogni persona su un campo di calcio sia in grado di ritenersi responsabile delle proprie azioni, motivo per cui più arbitri non vengono feriti in questo modo, nemmeno in caso di incidente, poiché ai giocatori viene insegnato che l'arbitro non è la persona con cui scherzare , in quanto possono infliggere rigori che danneggiano la squadra e possono persino espellere i giocatori se c'è una ragione sufficiente.

Un caso in cui un giocatore avrebbe dovuto essere espulso nei film è stato durante il riavvio di Il Cantiere Più Lungo con Adam Sandler quando il personaggio di Paul Crewe ha lanciato più di un passaggio direttamente all'inguine di un arbitro con l'intenzione di insegnare all'uomo una lezione per le sue chiamate errate. Piaccia o no, l'arbitro non è un bersaglio valido in campo, per NESSUNO, e in una vera partita, il personaggio di Sandler sarebbe stato buttato fuori dal gioco e probabilmente multato, se non denunciato con l'accusa di aggressione, che sarebbe stato comico visto che era già un detenuto. Se Duron verrà addebitato o meno è ancora da vedere, ma sentire che questo non è un evento isolato fa meravigliare se il Texas potrebbe prendere il gioco del calcio un po' troppo sul serio a volte se si è verificato più di un incidente nel corso degli anni. È difficile dire cosa si potrebbe fare per scoraggiare questo tipo di comportamento, ma costare l'ingresso dell'intera squadra ai playoff potrebbe essere un trucco, anche se potrebbe sembrare eccessivo per alcune persone. In un certo senso sì, dal momento che il giocatore colpevole non può assolutamente rappresentare l'intera squadra, ma sarà sicuramente visto come un problema da risolvere poiché tale comportamento non è necessario in campo, nemmeno in uno sport in cui l'aggressività è considerata una parte necessaria del gioco. Potrebbe sembrare un po' di parte, ma sembra che Duron dovrebbe essere accusato di aggressione per insegnare al giovane una lezione su come prendere di mira coloro che non lo vedono arrivare, così come sulla responsabilità personale dentro e fuori dal campo . Se c'è una cosa da imparare da tutto questo, a parte NON colpire MAI un arbitro, è rendersi conto che una volta che i tacchetti lasciano quel campo, è importante lasciar andare qualunque fosse il problema, altrimenti ha la possibilità di diventare brutto molto rapidamente.