Gli odiatori si ritirano! Recensione stagione 1: Pronto o no, Miranda è qui is

La televisione è un panorama molto affollato, ed è spesso difficile che emerga un'idea davvero originale. Con la cultura del riavvio che è una cosa (non necessariamente) enorme in questi giorni, i creatori dovrebbero essere applauditi per aver provato qualcosa di nuovo. Un punto di vista relativamente non sfruttato è quello della celebrità dei social media, e sembra che la televisione sia finalmente pronta per questa transizione.

Tra i primi diin abbondanzadi serie basate sui social media in via di sviluppo per fare il suo debutto èGli odiatori si ritirano!, l'incursione di Netflix che racconta la storia di Miranda Sings, una creazione della famosa su Internet Colleen Ballinger, protagonista della nuova serie. Miranda è una giovane donna completamente delirante e egocentrica senza alcun talento che riesce a spingersi verso la fama e la celebrità, e la serie di otto episodi serve come una sorta di storia di origine per il personaggio che ha popolato YouTube nel mondo reale dal 2008.

Gli odiatori si ritirano!è uno spettacolo così surreale e assurdo che ci vuole un po' per abituarsi prima che tu possa finalmente sistemarti. Ho guardato i video di Miranda Sings per anni (quindi sapevo praticamente cosa aspettarmi), quindi ho non riesco nemmeno a immaginare come sarebbe saltare in questa serie completamente cruda. I primi due episodi, sebbene decisamente divertenti, sono stati piuttosto difficili, e ci sono voluti alcuni appianamenti mentre la stagione andava avanti prima che potessi impegnarmi completamente. Se ti piace l'umorismo e la sensazione di qualcosa comeNapoleone dinamite, allora questa potrebbe essere la serie che fa per te. La cosa suGli odiatori si ritirano!è che, sebbene sia la cosa più assurda che potresti mai guardare, riesce comunque a sedersi proprio sull'orlo della credibilità. 'Questo non potrebbe mai accadere', ti dici, ma potrebbe? Con il modo in cui i social media e YouTube hanno permeato la società, potrebbe essere possibile.

La cosa migliore cheGli odiatori si ritirano!ha in corso è il suo cast. Ballinger brilla assolutamente come Miranda, ma ha senso se si considera che ha perfezionato il personaggio per quasi un decennio. Miranda è il personaggio più fastidioso e delirante della televisione, ma Colleen fa un ottimo lavoro nel metterci la giusta quantità di sé stessa che, tuo malgrado, inizi a preoccuparti di ciò che accade a Miranda. Oltre a Ballinger, anche il resto del cast principale è molto forte. La ragione di ciò è chiaramente perché si impegnano così completamente nei loro ruoli. Più tempo passi con Angela Kinsey (L'ufficio) come la mamma di Miranda, Bethany, o con Steve Little (il macinino) come zio Jim, più vedi come Miranda ha attraversato la sua vita nel modo in cui ha fatto. Erik Stocklin fa un lavoro meraviglioso nei panni del migliore amico/interesse amoroso di Miranda, Patrick, e l'ospite e il cast ricorrente offrono interpretazioni completamente appropriate che si adattano al mondo che è costruito (un punto culminante è stato Chad Lamar Shepherd nei panni di Keith, un pastore locale che viene coinvolto con la famiglia di Miranda).

L'arma segreta assoluta diGli odiatori si ritirano!, tuttavia, è anche la grande sorpresa della serie. Francesca Reale interpreta Emily, la sorella precedentemente sconosciuta del mito di Miranda che è una nuova creazione per la serie. Il personaggio di Reale è stato tenuto in assoluta segretezza e persino ai critici è stato chiesto di non rivelare nulla sul personaggio prima che l'embargo della recensione fosse revocato. L'introduzione di Emily nella premiere è interpretata come una svolta piuttosto importante, ma il suo posto nello show è assolutamente vitale per il suo successo. Mentre il resto della famiglia vive nell'assurdità, Emily è l'uomo eterosessuale a tutte le loro buffonate. Reale fa un lavoro straordinario durante la stagione di otto episodi, e credo fermamente che la sua interpretazione in questa serie porterà ad alcune importanti opportunità per lei.

Come ho detto all'inizio,Gli odiatori si ritirano!è, essenzialmente, una storia di origine per Miranda che spiega le azioni dietro le quinte che hanno portato alla sua celebrità su Internet. Per questo motivo, la serie è un pezzo d'epoca, che si svolge nel lontano passato del 2008. È presente una tonnellata di attenzione ai dettagli per mantenere l'ambientazione della serie come se fosse successo dieci anni fa e l'introduzione di ogni episodio essere una parte di un video di Miranda Sings ti aiuta a non dimenticare mai di cosa tratta questa serie e da dove viene. Poiché cerca di spiegare i dettagli del passato di Miranda, tuttavia, ci sono molte volte in cui è inutilmente ostacolato dalla spiegazione (come il motivo per cui Miranda si esibisce in pantaloni rossi) quando potrebbe facilmente presentarsi come una cosa distinta. Inoltre, alcuni aspetti della serie possono sembrare assecondare la parte del pubblico che conosce bene Miranda, ma torna rapidamente alla sua forma assurda che sembra funzionare.

La seconda metà della stagione è il punto in cui iniziamo a dare una certa profondità alla narrazione, allontanandoci dalle storie semplicemente superficiali (senza rovinare troppo, lo sviluppo con Bethany negli ultimi episodi è una delle migliori storie che la serie tenta dire). Questi episodi iniziano anche con una crescita del personaggio sorprendentemente forte, in particolare con Miranda che inizia a sviluppare sentimenti per Patrick (anche se la fine della stagione annulla alcuni di questi). Oltre alla storia di Bethany che ho menzionato in precedenza, anche l'arco narrativo di Emily è incredibilmente forte (ancora una volta, rafforzato dalla performance di Francesca Reale), ed è così commovente vederla iniziare ad accettare la sua famiglia per quello che è e straziante quando tutto crolla di nuovo. .

Uno dei maggiori difetti della serie è la dipendenza da allusioni sessuali e doppi sensi (qualcosa che deriva dalla storia di YouTube), ed è spesso solomodotroppo per essere davvero divertente. Molte volte, questo elemento può metterti estremamente a disagio (e non nel modo tipicamente buono dello show), e potrei assolutamente fare a meno di un'altra interazione simile tra Miranda e lo zio Jim (nonostante quanto Ballinger e Little vendano bene la 'relazione' ). Al contrario, uno dei punti di forza sottostimati diGli odiatori si ritirano!è la colonna sonora, e il compositore fa un lavoro spettacolare nell'adattarsi al tono della serie.

Complessivamente,Gli odiatori si ritirano!non sarà per tutti, ma la cosa bella di Netflix Originals è che non deve esserlo. Il pubblico di questa serie è già integrato e c'è abbastanza forza nel materiale che penso attirerà più occhi del previsto. Ha la sua giusta dose di difetti, maGli odiatori si ritirano!è una serie che sa assolutamente cosa vuole essere, e il suo impegno per quel tono è irremovibile. Mio malgrado, mi sono ritrovato a volere di più dopo i titoli di coda dell'episodio finale, e spero che Colleen e gli sceneggiatori abbiano la possibilità di portare di più in futuro.

Darai un'occhiata alla serie quando uscirà venerdì? Fateci sapere i vostri pensieri nei commenti in basso!

[Credito fotografico: Netflix]

3.8

Sommario

Con il suo impegno per il tono e la forza del suo cast,Gli odiatori si ritirano!potrebbe essere solo la serie Netflix che odi amare, proprio come il personaggio del titolo.

Invio
Recensione dell'utente
2.88 (26 voti)