10 cose che non sapevi su Gong Yoo

L'attore sudcoreano Gong Yoo è uno dei volti più riconoscibili nel suo settore. Recita da quando aveva 20 anni e la sua base di fan ha cresciuto in modo esponenziale negli anni. È sia un attore televisivo che cinematografico, e ha saputo per la maggior parte della sua vita che voleva entrare in questo business. È un uomo che vale la pena conoscere un po' meglio, quindi abbiamo fatto i compiti in modo che i suoi fan possano imparare il più possibile su di lui.

1. È di Busan

Quando è nato Gong Yoo, era nella zona di Busan, in Corea del Sud. Anche lui è cresciuto lì. È nato il 10 luglio 1979. È nato Gong Ji-cheol, ma in seguito ha deciso che non avrebbe funzionato per lui in termini di carriera, quindi ha deciso di farsi un nome d'arte.

2. Ha parenti famosi

Era il 2017 quando è stato annunciato che il suo antenato è piuttosto famoso. Forse uno dei personaggi più famosi della storia, se così possiamo dirlo noi stessi. È un discendente di Confucio, il filosofo cinese (molto) tardo. È molto bello poter dire che hai quel tipo di relazione familiare. La maggior parte delle persone ha una prozia pazza Bertha, e Gong Yoo ha Confucio.

3. Ha studiato teatro

La sua formazione universitaria si è concentrata sul suo amore per la recitazione. Ha frequentato la Kyung Hee University dove ha studiato teatro. Si è laureato con il suo BA e ha iniziato la sua carriera dopo la laurea. Ha iniziato nell'industria del video jockey e questo, come sai, si sarebbe poi tradotto in una carriera da protagonista per lui in televisione e al cinema.

4. Ha rifiutato il suo ruolo più famoso per cinque anni

Quando gli è stato chiesto di recitare in 'Guardian: The Lonely and Great God', che è il ruolo drammatico che lo ha reso l'attore che è oggi in termini di fama, ha rifiutato. Non ha rifiutato una volta. Ha rifiutato ogni volta che gli è stato presentato il ruolo per cinque anni.

5. Si spaventa facilmente

Anche recitare in un film dell'orrore è difficile per lui perché si spaventa facilmente. Quando ha preso parte a 'Train to Busan', ha affermato di non recitare nemmeno. Aveva paura in generale. Non lo biasimo. Anche noi ci spaventiamo facilmente.

6. È generoso

Quando è iniziata la pandemia di coronavirus e molte persone nella sua zona erano senza lavoro e spaventate, ha fatto il possibile per aiutarle. Ha donato $ 84k per aiutare con le misure di soccorso. La cosa dolce è che non ha fatto la donazione con il suo nome d'arte. Ha fatto la donazione con il suo vero nome in modo che la gente non si rendesse conto che è stato lui a dare così tanti soldi.

7. Voleva che i suoi soldi venissero usati in modo specifico

Quando ha fatto la sua grande e generosa donazione, ha voluto che fosse usata per cose molto specifiche. Non voleva che andasse a qualsiasi cosa. Preferiva che i suoi soldi fossero spesi per il personale medico che lavora durante la pandemia e per le persone a basso reddito che hanno bisogno di aiuto finanziario.

8. È molto riservato

Gong Yoo non è qualcuno che esce e cerca fama e riconoscimento. Per uno, gli viene così facilmente dal suo lavoro. In secondo luogo, ha un profondo senso di orgoglio e apprezzamento per la propria privacy, e non cerca l'attenzione e il bisogno degli altri per riconoscerlo per le cose che fa. È un bel modo di vivere.

9. Ha obiettivi più grandi

Yoo ama il suo lavoro di attore, ma ha anche altri piani. Vorrebbe finalmente entrare nel mondo della regia e della produzione. Il suo obiettivo è trovare una storia che vuole raccontare, renderla buona e raccontarla in un modo che faccia un'enorme differenza nel settore.

10. Il suo patrimonio netto è impressionante

Nel corso della sua carriera, Gong Yoo ha svolto un lavoro meraviglioso. La cosa bella di lui è che lavora sodo, vive la sua vita nel modo più privato possibile e fa quello che deve fare per aiutare gli altri. Fa anche una bella vita. A partire dal 2021, stima delle fonti che il suo patrimonio netto è di circa $ 2 milioni. Non possiamo verificare che sia l'importo esatto, ma non è una somma di denaro irrisoria. È piuttosto orgoglioso del suo lavoro e di ciò che ha realizzato.