10 cose che non sapevi su Gary Gulman

Gary Gulman è un cabarettista il cui talento è stato scoperto quando è diventato finalista in 'The Last Comic Standing'. Sebbene sia arrivato terzo nella competizione, l'esposizione che ha ricevuto dall'apparire nello show è stata sufficiente per lanciare la sua carriera nella commedia, e ha ottenuto un notevole successo, ma non è stata tutta una passeggiata nel parcheggiare per lui. Gulman ha un'interessante storia di vita che vale la pena conoscere. Abbiamo solo dovuto condividere ciò che abbiamo imparato su di lui con il resto del mondo perché è una grande fonte di ispirazione. Ecco 10 cose che non sapevi su Gary Gulman che potresti voler trasmettere ad altri.

1. Ha appena registrato il suo primo speciale

Gulman si è unito ai ranghi dei grandi comici nella registrazione del suo primo speciale. Lo spettacolo è stato realizzato per HBO nel giugno del 2019. Questo è un lavoro significativo con Judd Apatow produttore esecutivo dello spettacolo che debutterà il 5 ottobre 2019. Questo segna una pietra miliare nella carriera di qualsiasi cabarettista ed è un indicazione che è arrivato a un ottimo posto nella sua carriera.

2. Gary Gulman è divertente, ma stimolante

Gulman è un comico che ha anche un messaggio tempestivo per gli altri comici e per il suo pubblico. Ti farà ridere con i suoi contenuti umoristici basati sulla realtà, ma c'è anche un messaggio serio dietro il suo nuovo spettacolo. 'The Depresh' è il nome della sua uscita per HBO ed è un'ibridazione di commedia e realtà. Si apre sulla sua lotta personale con la depressione e l'ansia. Attira la nostra attenzione con umorismo, ma questo ci apre la porta per ascoltare un po' di saggezza su come affrontare la malattia mentale.

3. È una celebrità onesta

Gulman non tira pugni quando si tratta di parlare di malattia mentale. Condivide apertamente di aver sofferto di depressione e ansia che hanno portato al suo ricovero in ospedale per le condizioni. Il suo nuovo spettacolo fornisce una sorta di documentario sul suo trattamento e recupero. Prepara il terreno per ciò che verrà con uno sguardo onesto e aperto ai problemi che hanno cambiato la sua vita per sempre.

4. Gulman può prendere un incidente straziante e renderlo divertente

Sebbene sia difficile correlare una lotta pericolosa per la vita con la malattia mentale con qualcosa di anche lontanamente divertente, dovrai guardare Gary Gulman in azione per vedere come è fatto. Il ragazzo è davvero divertente e il suo contenuto ti lascerà rotolare nei corridoi. Gulman ha il talento e le capacità per capovolgere una situazione in un modo sorprendentemente esilarante. Questo è il segno del vero genio.

5. Tornare sul palco gli dava ansia

L'ultima cosa di cui Gary Gulman aveva bisogno dopo aver superato il recupero era più ansia, ma è esattamente ciò che ha dovuto affrontare. Gary lo ha condiviso quando è tornato sul palco dopo il suo calvario, provò tristezza e ansia. Lo terrorizzava a causa del modo in cui il pubblico vede lo stigma della malattia mentale. Ad un certo punto, pensò che la sua carriera da stand-up fosse finita. Sebbene non sia stato facile, Gulman si è dedicato all'umorismo, che è stato a lungo la sua ancora. Sapeva che se poteva scherzarci sopra, poteva sopravvivere.

6. È tornato a casa con sua madre

Quando Gary Gulman, all'età di 46 anni, ha attraversato il 'peggior periodo depressivo della sua vita', ha cercato il trattamento di cui aveva bisogno, e quando è stato dimesso dall'ospedale psichiatrico, ha fatto una cosa molto sensata. Tornò a casa a Peabody, nel Massachusetts, e si trasferì a casa di sua madre nella camera da letto che era sua da bambino. Lì, era circondato da amici e familiari ed era un posto dove poteva iniziare a ricostruire la sua vita in un ambiente sicuro.

7. Ha trovato un motivo per alzarsi dal letto

Coloro che hanno lottato con una grave depressione capiscono che può essere necessario uno sforzo maggiore solo per alzarsi dal letto la mattina. Armato di istruzione e della volontà di superare il problema, Gary ha raccolto tutte le risorse interiori dentro di sé ed è uscito e si è trovato un lavoro. Ha scelto di lavorare come consulente di un campo per adolescenti. Questo gli dava un motivo per alzarsi e muoversi ogni giorno. Quale modo migliore per farlo se non aiutare gli altri?

8. Gary ha avuto un'illuminazione

Il primo concerto che Gary ha ottenuto dopo il ricovero è stato nella primavera del 2017. È stato in un comedy club di Harvard Square. Stava tremando dappertutto ed era difficile per lui parlare con una voce normale. Questo è stato un periodo decisivo per lui. Si è reso conto che non sarebbe stato in grado di offrire una commedia se prima non avesse fatto sapere al suo pubblico cosa stava succedendo, e poi ha giocato su quello. È stata un'ottima scelta, se non eccezionale. In primo luogo, ha riconosciuto la sua sofferenza rimuovendo qualsiasi domanda sul suo strano comportamento. Dopo questo, aveva tutto il cibo per l'umorismo di cui aveva bisogno. Gli ha permesso di attingere all'esperienza personale e di usare il suo talento naturale che non solo lo ha aiutato a rilassarsi e ad acquisire sicurezza, ma ha anche ottenuto il totale consenso del pubblico.

9. Gulman è un successo sui social media

Per curiosità, abbiamo visitato la pagina Facebook di Gary Gulman. Siamo stati felici di vedere che ha 38.612 Mi piace, il che è una buona notizia sulla sua popolarità sui social media. Oltre a questo, a partire dal nostro ultimo controllo a campione, ci sono 39.246 persone che lo seguono sul sito. È bello vedere che sta accumulando un enorme pubblico di fan.

10. Gulman è fonte di ispirazione per altri comici

Se c'è una cosa che abbiamo imparato dalla tragica perdita del comico superstar Robin Williams è che spesso gli intrattenitori che ci fanno ridere di più hanno alcune delle lotte personali più intense. Gulman sta facendo la sua parte per far luce su questo delicato argomento, oltre a contribuire a ridurre lo stigma associato alla malattia mentale. Fa quello che può per ispirare altri comici emergenti nel settore, ma forse il suo più grande contributo è condividere la sua storia insieme alle lotte, alle vittorie e alle sue intuizioni che si ottengono attraverso l'esperienza personale. Dopo tutto questo, ci porta ancora il dono della risata , e per questo lo ringraziamo e gli auguriamo il più grande successo nella sua carriera così come nella sua vita privata che nessuno di noi vede.